Home » Articoli » Itinerario di 8 giorni nel paese del sol levante
itinerario di 8 giorni nel paese del sol levante

Itinerario di 8 giorni nel paese del sol levante

Consigli, budget, spostamenti, viaggiare in Giappone è semplicissimo e totalmente sicuro. Semplici consigli per organizzare il vostro viaggio

Il viaggio in Giappone è per il molti il viaggio della vita, quello che tutto deve andare secondo i piani. Spesso parlando con gente con poca dimestichezza coi viaggi, categoricamente, non vuole rischiare e si affida a guide locali (che può essere una buona idea) o a tour operator (che sconsigliamo) rinunciando alla propria flessibilità, ai propri tempi. Parliamo di un paese che in quanto a mezzi di trasporto rasenta la perfezione, con un tasso di criminalità ridicolo anche comparato a paesi occidentali come il nostro. La barriera linguistica c’è, ma non si sente, perché troverete di sicuro qualcuno pronto ad aiutarvi, sopratutto nei momenti di panico, tipo quando sbagli treno o smarrisci qualche oggetto personale. Il nostro itinerario di 8 giorni nel paese del sol levante, è cominciato all’aeroporto di Shin Osaka, appena terminato il nostro breve tour di Seoul in Corea del Sud. Questo un tragitto semplice e abbastanza classico, adatto se è la vostra prima volta In Giappone. Oppure avete nostalgia e volete ripetere l’esperienza, come me che dopo la mia prima volta ho avuto voglia di rivedere perchè sono semplicemente bellissimi.

Itinerario di 8 giorni nel paese del sol levante

Itinerario di 8 giorni nel paese del sol levante
Qua sotto le prefetture che abbiamo esplorato

Preparazione

Prima di atterrare su suolo nipponico vi consigliamo di effettuare la “registrazione” della vostra visita sul sito ufficiale. Non è obbligatorio farlo in anticipo, tuttavia vi snellirà di parecchio le procedure e i tempi al vostro arrivo. Completata la procedura online, sul sito di prima, vi verrà assegnato un QR code da mostrare alle autorità, assicuratevi di avere una connessione a Internet, non basta mostrare uno screen fatto in precedenza, non verrà riconosciuto dagli scanner aeroportuali.

Acquistare il Japan Rail Pass (abbonamento mezzi trasporto line JR) almeno 2 mesi prima del vostro arrivo, vi assicurerà che verrà spedito direttamente a casa vostra in Italia. Non vi starò a illustrare tutti i dettagli che sono già stati approfonditi in quest’altro nostro articolo.

Tutte le procedure e il pagamento per il noleggio di un pocket WiFi le abbiamo effettuate con Ninja WiFi, dal loro sito ufficiale qui. Ce ne sono tanti altri, questo in specifico faceva al caso nostro, per la sua reperibilità e il buon rapporto qualità prezzo. Per fare il nostro itinerario mostrato qua sopra, per forza di cose, abbiamo ritirato il pocket WiFi al banco Ninja WiFi alla stazione Kansai Airport della linea JR (dove abbiamo anche attivato il nostro abbonamenti per i treni agli sportelli JR). Per la riconsegna del router avremmo dovuto selezionare l’aeroporto di Haneda a Tokyo (nostra ultima tappa), purtroppo però il nostro volo era previsto molto prima dell’orari di apertura del banco dell’agenzia. Così dovemmo selezione l’opzione di spedizione tramite servizio postale con un piccolo sopraprezzo. Tutta la procedura è spiegata al dettaglio nei manuali che vi consegneranno nell’astuccio del pocket WiFi. Importante lasciare il pacco o in un ufficio postale o a un Seven Eleven (non un combini qualsiasi, proprio quello).

astuccio pocket wifi
Astuccio Pocket WiFi

Budget complessivo

Volo

Gran parte del costo di un viaggio in Asia è il volo. Noi non abbiamo preso voli esattamente mirati a visitare solo il Giappone, pagando probabilmente qualcosa di più del dovuto. Tuttavia i prezzi su Skyscanner per lo stesso periodo sono questi:

prezzi volo milano giappone

Abbonamenti mezzi di trasporto

Sapevamo che a ottobre 2023 sarebbe aumentato il costo del Japan Rail Pass, quindi acquistammo il mese di Settembre per rimanere con la vecchia tariffa. Però ciò non è stato possibile, perché il Pass non può essere acquistato più di 3 mesi prima del primo giorno di utilizzo. Quindi nuovo prezzo di 310€ per una settimana. Da aggiungere poi 6,5€ abbonamento giornaliero metro e bus per la nostra gita a Kyoto,

Abbonamento giornaliero mezzi di trasporto di Kyoto
Abbonamento giornaliero mezzi di trasporto di Kyoto

4€ per mezzi di trasporto ad Hiroshima, e quasi 25€ per i vari spostamenti per raggiungere Hakone.

Router WiFi

Per la connessione a internet dal sito ufficiale prima menzionato abbiamo pagato circa 81€. Da tenere in considerazione che avendo un router e non una sim, si risparmia batteria del telefono avendolo sempre in modalità aereo, poi la spesa si divide per più utilizzatori per volta. Noi essendo in 2 è come se avessimo pagato quasi 40€ a capoccia, fossimo stati di più avremmo ammortizzato il costo ulteriormente.

prezzo pocket wifi

Alloggi

In tutta la nostra permanenza in Giappone abbiamo sostato solo in due alloggi distinti, uno a Osaka e l’altro a Tokyo. Nel primo caso abbiamo optato per un appartamento trovato su AirBnb, 3 notti in un quartiere abbastanza centrale, 267€. Per quanto riguarda Tokyo, l’albergo ci è sembrata la soluzione più conveniente. Ci siamo preoccupati però, della vicinanza alla linea della metro JR Yamanote, che ferma nei più famosi quartieri di Tokyo. Fermata della metro Tamachi a 5 minuti a piedi (zona non proprio turistica, ma economica). Prezzo per 5 notti 311€.

Facendo una veloce somma viene grossomodo 2.218,5€ a testa (nel caso siate soli), esclusi pasti e ingressi ad attrazioni e musei, che vi assicuriamo sono più convenienti di quello che si pensa, pur sempre che non mangiate sushi all day (quello buono si intende). Comunque prezzo di gran lunga più basso di qualsiasi tour operator o agenzia di viaggi (che molte volte vi aggiungono costi nascosti non menzionati prima).

Spostamenti

Quando si vuole fare un itinerario di 8 giorni nel paese del sol levante, è necessario pianificare almeno 1 giorno prima i “grandi” spostamenti in treno. In tantissimi Shinkansen (treni interregionali giapponesi), i posti sono su prenotazione. Se siete in possesso del Japan Rail Pass, non dovrete pagare nessun supplemento, a condizione che riservate con ore di anticipo il vostro posto agli sportelli JR presenti in stazione. Attenzione leggere BENE il numero del treno sul biglietto della prenotazione, potrebbe capitare di di sbagliare direzione, nonostante nome, binario, orario e tipo di treno sia lo stesso, magari perché siete nel posto giusto ma con 2 minuti di anticipo. In questo itinerario i grandi spostamenti sono stati solo le tratte Osaka – Hiroshima, Osaka – Tokyo.

Per la visita alla città di Kyoto conviene acquistare l’abbonamento giornaliero metro e bus. Questo perché a parte il treno con cui arriverete, il resto della città è servita da un’altra compagnia di mezzi di trasporto. Lo stesso identico discorso lo dovrete applicare per visitare Hiroshima, Nara e Hakone. Per girare quasi interamente la metropoli di Tokyo basta avere il pass JR, anche se a volte il tragitto più breve potrebbe includere metro, treni o bus di altre agenzie. A proposito dei bus giapponesi, non in tutte le città funzionano allo stesso modo. Alcuni sono a tariffa fissa da pagare appena saliti vicino al conducente (sempre contanti o monetine). Altri bus invece, appena entrati, si ritira un piccolo fogliettino da un distributore, al momento di scendere dovrete inserire questo foglietto in una macchinetta vicino al conducente, dove verrà mostrato l’importo da pagare in base a quante fermate avete passato sul mezzo. Oppure alcuni bus semplicemente sono inclusi in altri abbonamenti (a volte JR ma dovete chiedere prima al conducente), in quel caso basta esibirlo al conducente.

Dove mangiare

Senza dubbio i piccoli posti locali sono i migliori, ma anche lo streetfood, sopratutto ad Dotonbori a Osaka è un ottimo posto, anche se con costi un po’ maggiorati.

takoyaki a dotombori

Se volete risparmiare, ristoranti di ramen (di solito 8/10€ un pasto completo), tutta la vita, io ci vivrei tranquillamente.

ramen buoni

Vale la pena almeno 1 o 2 volte assaggiare il vero sushi giapponese. Sushi Zanmai è una buona via di mezzo tra qualità e prezzo, comunque molto più caro dei nostri all you can eat a guadagno di maggiore qualità. Se invece volete provare una vere esperienza autentica, dovete recarvi nei piccoli locali dove il sushiman vi preparerà man mano, personalmente su richiesta, i pezzi di riso e pesce che mangerete sul momento. Ovviamente i prezzi lievitano facilmente sopra i 60€ a testa in quel caso.

Nigiri sfusi da Sushi Zanmai

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *