• Menu
  • Menu
Home » Articoli » Agosto con Babbo Natale

Agosto con Babbo Natale

Attraversare il Circolo Polare Artico e finire a casa di Babbo Natale.

Chi non ha sognato almeno una volta da bambino di andare lì  dove vive il Babbo più famoso al mondo? Beh io lo sognavo anche da adulta e finalmente ci sono arrivata !

Partiti il giorno prima dalla capitale svedese, senza una precisa meta, siamo arrivati a Luleå. Come potevamo non continuare fino Rovaniemi, che dista 3 ore e mezzo di macchina!

Una giornata a Rovaniemi

Come prima cosa, appena arrivati ci rendiamo conto che non è esattamente come ce lo siamo immaginato, forse perché era agosto o forse perché non ci aspettavamo 18 gradi al Polo Nord…

Santa Claus Village

Come prima impressione non ostante io adori il natale, per noi Il Santa Claus Village ci è sembrato solo un grande Centro Commerciale a tema natalizio, fortunatamente però esso offre tantissime attività anche in estate. Una di queste è la fattoria delle renne, dove le si possono nutrire e accarezzare al prezzo di 5 €, o la fattoria degli animali come conigli, pecore ecc…

Inoltre si può visitare gratuitamente l’ufficio postale dove sono custodite le lettere dei bambini di tutto il mondo.

Curiosità

Se un bambino manda una lettera a Babbo Natale con su scritto come indirizzo solo Polo Nord, essa arriverà qui…

Incontrare gli elfi in giro per la città e Babbo Natale, che si trova nella sua casa ad aspettare sia grandi che piccini per parlare e fare una foto o video al prezzo di 50€ circa, ma hey lui e quello vero!

Arrivando al centro del parco si può attraversare la linea di inizio del Circolo Polare Artico e divertirsi a fare foto buffe.

Si può visitare gratuitamente il museo Sami (popolo nomade finlandese) e anche il primo edificio ufficiale del parco, nel quale si può trovare una mostra che spiega la storia della città. Trattasi di una capanna di legno costruita per la cerimonia del ricevimento di Eleanor Roosevelt moglie del 32° presidente degli Stati Uniti, arrivata li per costatare la ricostruzione postbellica della città.

Dove mangiare

Una volta mangiato al buffet del Santa’s Restaurant,  che si trova all’interno del parco, ci siamo diretti verso il centro città che era già sera, giusto in tempo per bere una birra al Rovaniemi Oluthuone e mangiare carne di renna al Ravintola Monterosa per poi andare verso l’alloggio soddisfatti; 

Rovaniemi e dintorni

Abbiamo alloggiato al Santasport dove abbiamo scoperto avere la sauna finlandese inclusa quindi come resistere?

Ci siamo subito fatti coccolare dal vapore caldo proveniente dalle pietre bagnate con l’acqua, subito dopo ci siamo buttati in una doccia di acqua fredda come da tradizione, provando subito una senso di benessere, in seguito abbiamo riposato un po e poi siamo usciti di nuovo per una nuova avventura, un safari.

La possibilità di avvistare le alci nei boschi circostanti  (ne abbiamo viste 5-6) e in più fare una bella merenda in riva a uno dei tanti laghi finlandesi, ammirando il sole di mezzanotte, che a metà agosto è un crepuscolo infinito ti lascia un emozione indescrivibile.

Il tour l’abbiamo prenotato da Nordic unique travels al prezzo di 100 € con inclusa guida parlante inglese. Con nostro stupore però, la guida dataci abbiamo scoperto essere un ragazzo di Bergamo, innamorato della Finlandia, che dopo l’Erasmus ha deciso di trasferirsi a vivere a Rovaniemi. Non era il proprietario però e non era previsto che avessimo la guida italiana la nostra è stata solo fortuna, non sappiamo se il ragazzo lavori ancora là.

La giornata al Polo Nord sicuramente ci ha riempito di tante emozioni e il nostro bambino interiore ha finalmente realizzato il suo sogno, anche se in agosto non ci ha fatto sentire l’atmosfera natalizia che pensavamo di provare, ma sicuramente ci ha lasciato tante emozioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *