Home » Articoli » 8 giorni tra Basilicata e Puglia

8 giorni tra Basilicata e Puglia

Viaggio insolito tra le città e le spiagge più famose del sud Italia

1 Giorno

Santeramo in Colle

Situato in provincia di Bari, questa città è stata il punto di partenza e anche dove abbiamo preso alloggio tramite Airbnb, del nostro viaggio in giro per la Puglia. Qui abbiamo anche avuto modo di mangiare al ristorante Da Michele, un ristorante nel quale si può mangiare quello che lo chef vi propone (non c’è un menu) a un prezzo molto basso. Noi ci siamo andati 2 volte perché ci è piaciuto molto.

Per quanto ci riguarda, i ristoranti, qui in Puglia non dovreste mai andare all’ora dell’apertura ma sempre mezz’ora se non un’ora dopo, perché gli orari indicati non coincidono mai.

Gravina di Puglia

A 30m km da Santeramo in Colle si trova questo bellissimo comune, dove sorge un canyon (Gravina), all’interno del quale sono state trovate grotte che si pensa fossero state abitate addirittura nel Paleolitico. Alcune di esse sono visitabili (prezzo tra i 5 e i 10 euro) e vi consigliamo di fare un giro sia per la storia, oppure solo per la bellezza del posto e dei dintorni. Per entrare nella città nella si deve attraversare il Ponte Acquedotto che offre una vista fantastica su tutta la Gravina.

Gravina di Puglia

Pulo di Altamura

Sull’ altopiano delle Murge, alla fine di una strada prevalentemente sterrata vi troverete davanti questa enorme depressione a forma circolare formata dall’acqua piovana che veniva convogliata qua. All interno della dolina (cavità di origine carsica), si possono trovare alcune grotte dentro le quali vivevano gli antichi ominidi. Qui vicino nella grotta di Lamalunga è stato scoperto da un gruppo di speleologi l’Uomo di Altamura, uno scheletro appartenuto a un Uomo di Neanderthal.

Pulo di Altamura, Puglia

Altamura

Sinceramente a noi non è particolarmente piaciuta, sicuramente se si è nella zona merita fare una passeggiata in centro città, ma oltre i bar e ristoranti tipici (noi abbiamo mangiato benissimo da I Tre Archi) non ci ha lasciato molto.

Prima di andare via dovreste assolutamente fare una tappa da Bufala Dolcenera, negozio di alimentari specializzato in prodotti a base di latte o carne (insaccati) di bufala. Buonissima la mozzarella!

2 Giorno

Casamassima il paese azzurro

Se siete persone come noi alle quali piace girare per le città senza una precisa meta, questo posto fa per voi! Come già scritto nella premessa, il centro storico è pieno di case e vicoli dipinti di azzurro (si pensava che questo colore scacciasse la peste) alcuni dei quali pieni di decorazioni e fiori colorati.

Vicolo azzurro di Casamassima, Puglia

Bari

Parcheggiata la macchina nella zona del Saba porto, finalmente abbiamo visto il mare per la prima volta in questa vacanza, dove ovviamente abbiamo fatto una lunga passeggiata. Dopo aver preso un panino al volo davanti la cattedrale di San Sabino, ci siamo subito diretti verso via dell’Arco Basso, conosciuta meglio come Via delle Orecchiette. Qui vi sembrerà che il tempo si sia fermato a contemplare le abili mani delle massaie con i loro tavolini di legno intente a fare le tipiche orecchiette baresi dalle classiche a quelle più particolari. Ovviamente le orecchiette si possono anche comprare da loro, sono sui 5 euro al kilo e alcune di loro vendono anche taralli quindi ve lo consigliamo come souvenir, sicuramente sarà apprezzato!

Banchetto di orecchiette fresche a Bari in Puglia

3 Giorno

Oasi Lipu Gravina di Laterza

Questa è la Gravina più grande d’ Europa, con gole rocciose profonde fino 200 metri. Qui noi abbiamo fatto un piccolo trekking fino alle grotte sottostanti. Non è un trekking difficile e neanche lungo però consigliamo scarpe adatte in quanto in terreno è molto scosceso.

Grotte a Gravina di Laterza, Puglia

Matera

Insomma c’è poco da dire… La nostra meta preferita qua in Basilicata ma prima di arrivare in città abbiamo attraversato il Parco Regionale della Murgia Laterana e fatto una tappa alla chiesa rupestre di San Nicola Ofra.

Chiesa rupestre di San Nicola Ofra vicino Matera, Basilicata

Queste due mete sono perfette anche per chi non vuole vedere i soliti posti, per arrivare lì abbiamo dovuto guidare in mezzo centinaia di pecore e una volta arrivati non c’eravamo solo noi, ad assaporare la natura e la storia che circondava il posto.

La città di Matera è tutta da passeggiare, tra scorci sul parco regionale e i suoi famosi sassi c’è da perdersi lentamente, anche perché è tutta in salita e io ero poco allenata. Consigliamo una visita alla Casa Noha, che attraverso un breve filmato vi farà conoscere la storia della città e del territorio (prezzo 6 €).

Città di Matera, Basilicata

Con nostro stupore abbiamo notato che sparse in giro per la città ci sono alcune sculture che rappresentano opere di Dalì (quello de “gli orologi sciolti”), tra le quali l’orologio ovviamente in via Madonna delle Virtù, il pianoforte in piazza San Francesco d’Assisi, l’elefante in Piazza Vittorio Veneto. Divertitevi a cercarle tutte! Per chi volesse può vedere la mostra privata alla Chiesa Rupestre Madonna delle Virtù. Noi purtroppo l’abbiamo trovata chiusa. Consigliamo la pizzeria Van Gogh per la pausa pranzo davanti la Piazzetta Pascoli, dal quale si può ammirare una magnifica vista sui Sassi. Grotte di Castellana

Scultura dell'elefante di Dalì, Matera, Puglia

4 Giorno

Grotte di Castellana

Se andate verso Alberobello non potete perdervi le Grotte di Castellana. Attraverso un percorso di 3 km potete rimane a bocca aperta per le grotte carsiche tra le più belle d’Italia. Pensare che anni fa essa veniva usata come discarica, infatti gli abitanti del luogo buttavano l’immondizia in quella che ora è la grotta principale, finché qualcuno ha deciso di pulirla e scoprire le meraviglie che conteneva. Vietata la visita a persone cardiopatiche e donne incinte. Il prezzo è di 15€ per l’itinerario parziale e 18€ per quello completo. Noi ovviamente consigliamo il completo. In alcuni periodi dell’anno inoltre, si può ammirare lo spettacolo Hell in the Cave, una rappresentazione dell’inferno di Dante all’interno delle Grotte. Purtroppo quando eravamo noi lì, questo non c’era ma un’amica che l’ha vista mi ha riferito che sia assolutamente imperdibile.

Grotte di Castellana, Puglia

Alberobello

Anche qua non c’è la sentiamo di consigliarvi un itinerario. Come per Matera la bellezza della città sta nel perdersi i mezzo ai suoi Trulli, fino ad arrivare in cima dove si trova la Chiesa Madre Basilicata. Davanti la chiesa consigliamo di fermarsi per una merenda da La Bontà Del Central dove abbiamo mangiato un ottima mozzarella rinfrescante. Inoltre alcuni negozi di souvenir offrono anche la possibilità di ammirare la città dalla terrazza dei piani superiori attenzione che alcune sono a pagamento o con l’obbligo di acquisto. Meglio chiedere prima. Se volete un souvenir particolare vi consigliamo il bar “Il trulletto” specializzato in rosoli (liquori del posto), sopratutto a base di peperoncino.

Trulli di Alberobello, Puglia

5 Giorno

Cava di Bauxite

Prima di arrivare alla Cava ci siamo fermati ad ammirare il Ponte dei 21 Archi, un ponte ferroviario che attraversava la zona della Murgia ormai dismesso, qui avrete l’occasione di fare delle foto spettacolari, sopratutto se ci andate all’alba o al tramonto.

Ponte dei 21 Archi, Puglia

La Cava invece veniva utilizzata per l’estrazione di bauxite, materiale che serve per formare l’alluminio. Al centro di essa si trova un laghetto di un verde brillante ovviamente non balneabile e grazie al terreno dal color rame vi sentirete come se foste finiti su Marte. La visita è gratuita e con un trekking brevissimo, si può vedere il lago sia da sotto che da sopra, consigliamo comunque prudenza perché non ci sono ne balaustre ne altre sicurezze. Sicuramente un posto che ci è rimasto nel cuore.

Vista del lago alla Cava di Bauxite, Puglia

Castel Del Monte

Castello a forma ottagonale raffigurato sulla moneta da 1 centesimo. Onestamente non ci è sembrato un gran che, inoltre ci è sembrato anche caro per quello che offre. (5€ parcheggio, 2€ navetta andata ritorno, 9€ biglietto castello). Se pensate di andarci vi suggeriamo di vederlo solo da fuori, perché dentro è praticamente vuoto.

Castello ottagonale Del Monte, Puglia

6 Giorno

Il 6 giorno abbiamo fatto prima un piccolo giro nel mercato cittadino di Santeramo (tutti i giovedì). Tornati all’alloggio abbiamo fatto una fantastica merenda con i padroni di casa che a malincuore abbiamo dovuto salutare in quanto dovevamo proseguire il nostro viaggio verso sud.

Avetrana

Qua abbiamo alloggiato una sola notte al B&B La Rosa Antica, l’alloggio più economico che abbiamo trovato vicino Punta Prosciutto. Abbiamo mangiato al Millemiglia Restaurant, l’unico ristorante che abbiamo trovato aperto a pranzo, e fortunatamente si mangia bene.

Punta Prosciutto

Prima di buttarci sulla spiaggia al sole o fare un bagno in uno dei mari più belli d’Italia, abbiamo voluto esplorare i dintorni. Prima siamo andati alla Riserva Naturale Salina dei Monaci dal lato dei Depositi di sale e torre di guardia, dove per la prima volta in vita nostra abbiamo potuto vedere i fenicotteri rosa peccato però che fossero abbastanza lontani e il punto d’osservazione fosse circondato da immondizia… Dall’altro lato però passando attraverso la spiaggia di torre Colimena c’è una piccola passerella che fa il giro di tutta la salina, decisamente più pulita.

Dopo un meritato tuffo in acqua e un po di riposo in spiaggia cosa c’è di meglio che una cena a base di pesce in riva al mare? E infatti abbiamo mangiato al ristorante pizzeria ancora che al tramonto offre una vista spettacolare.

7-8 Giorno

Santa Maria di Leuca

Finalmente arriviamo nella parte più a sud della Puglia. Prima però siamo passati dall’alloggio che si trovava a Ruffano che si trova a 30 km a nord, qua vi consigliamo il Forno Capanella per comprare degli ottimi taralli. A Santa Maria di Leuca abbiamo praticamente passato il tempo in spiaggia, l’unica attrazione che abbiamo visitato è stato il Faro di Leuca, punto d’arrivo della Via Francigena (3000 Km a piedi partendo da Canterbury) e migliore spot per vedere il tramonto sul mare. Quando vi troverete qua, praticamente verrete assaltati da PR che offrono escursioni in barca alle tante grotte che si trovano qui intorno a partire dai 20 €, noi non l’abbiamo fatta, ma ci hanno riferito che ne vale assolutamente la pena.

Per mangiare tra Ruffano e Leuca vi consigliamo:

Don Calogero Braceria, a Tauristano, ovviamente la specialità e la carne ottima.

Ristorante Pizzeria Al Paradiso, presso Torri dell’Acqua, a Leuca, oltre che un ottima cena qua si può ammirare una vista mozzafiato.

Piazza del faro di Santa Maria Di Leuca, Puglia
Vista sul mare di Santa Maria di Leuca

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *